L' I N T E R V I S T A

  • Come Nasce Il tuo Libro

Io d'Amore Poetico è una trilogia di tre  volumi di Poesia & Riflessioni  che ho raccolto grazie ad un vastissimo ed ampio numero di Liriche e Prose che scrivo da quando avevo 8 anni.

Nasce dall’esordio del mio sito ufficiale che grazie alla Webmaster Sinfolab  mi ha permesso di creare l’associazione Poeti Non Protagonisti Web.

  • Ci descrivi il Contenuto o il Messaggio del tuo Primo Volume Edito.

Il  primo volume Io d'Amore Poetico, gli altri due editati prossimamente,  si affaccia ad una ricerca interiore del proprio IO. Attraverso la quale si prende atto di una decisiva relazione tra la propria semplicità di una essenza di essere e la Ricerca dell'Io più intimo e segreto; che spesse volte diventa testimone chiave della nostra più intima personalità. Percorrendo così sentieri, a volte anche ambigui, ed inquietanti,  che hanno esigenza di crescere - capire ed ascoltare tutto ciò che lo circonda.

  • Cos'è per te Scrivere Versi

Nel primo volume di Io d'Amore Poetico, ho voluto dare una completa visione sul mio modo di scrivere, attraverso il quale si può chiaramente notare la semplicità poetica che è, a mio avviso fondamentale,  per avvicinare oggi giorno un lettore giovane alla poesia.  Spaziando così, da liriche che commuovono a poesie alternative, a volte violente, che spesse volte fanno riflettere e che attraverso concorsi letterari sono oggetto di discussioni, a volte anche di censure. Spaziando da poesie d’amore – di amicizia – di  sesso – di cose personali e sociali io descrivo il mio mondo, che può essere di tutti. Questo per me è scrivere, confronto, discussione, ricerca e personalità.

  • Quale messaggio trovano i Giovani leggendo le tue Liriche.

Per chi si avvicina a leggere i miei Poemi, il Lettore, non potrà far altro che porsi delle domande, delle riflessioni, quasi ad entrare in empatia con se stesso e con la poesia stessa, trovando così nel proprio Io la propria risposta che può diventare espressione  di una platonica relazione letteraria. Tra Autore e Lettore.

Chi leggerà la mia poesia non potrà far altro che sentire dentro il proprio IO la mia  essenza di essere semplicemente un poeta che fa la differenza. Perché facendo la differenza scopriamo che siamo unici – veri ed autentici. Trovando così, quella grande magia di fare della mia poesia la poesia della Gente Comune.

  • Quali sono i Poeti che ti hanno accompagnato e che ti hanno Ispirato.

Nessuno. Non ho nessun Poeta che mi ha Ispirato o a cui mi Ispiro, ne tanto meno ho un Poeta Preferito; sarebbe come denigrare tutti i Poeti che hanno contribuito alla Realizzazione di una Cultura Poetica Secolare. Dichiarare di aver un Poeta Preferito è come denigrare e sottovalutare tutti gli altri Esistenti.

Comunque, a me piace la Saggistica quindi Gibran, Hesse, Kipling , possono essere Poeti che mi hanno di sicuro accompagnati nel lungo percorso Letterario.

 

  • All'interno ci sono due Poesie dedicate a due Donne: Tua Madre e tua Nonna. Quanto hanno inciso nell'evidenziare il tuo Talento Poetico.

Le Poesie dedicate a mia Madre e a mia Nonna sono di certo molto personali, sono appunto Poesie Private, ma ho scelto di Inserirle in quel Libro per la stessa ragione per cui ho fatto la dedica. Mia Madre comunque ha contribuito poco alla decisione di divenire Poeta nel Tempo, mentre mia Nonna è stata colei che mi ha concesso il privilegio di ritrovare in me la vita che ho sempre voluto vivere, e con la poesia questa Surreale Favola di Vita  la vivo ogni giorno. Con tutte le sue sfumature, perchè mia Nonna oltre a curarmi dalle Ferite, mi ha insegnato come Superare gli ostacoli, con Saggezza e Umiltà. E nelle mie Poesie c'è molta Semplicità. Per questo mi definisco il Poeta Della Gente Comune.

  • Hai appena concluso un Seminario Sulla Scrittura con noti Personaggi Letterari come Aldo Busi e la Covito; che effetto ti ha fatto.

Il Seminario o Loro ?

  • No, Loro.... molto spiritoso.

Beh!

La Covito mi è sembrata piuttosto piena di sè, una che sembra già arrivata.... non ha fatto altro che parlare  di come può o non può fare a meno di scrivere, di porsi letteralmente, tanto che ci ha letto il suo ultimo Libro sul vizio del Fumo, che mi è sembrato incoerente, ma Lei sai..... è la Covito. Quindi che dire.

Il Busi, anzi lo Scrittore con la S maiuscola, come dice Lui, è DIVINO. E' un uomo molto umano, così mi è sembrato, ma è anche l'intellettuale, il Letterato, lo Scrittore Italiano che secondo me, è veramente Unico. L' Italia, dovrebbe fargli un monumento. 

Gli altri sono stati molto interessanti.

  • Lei ha partecipato e continua a partecipare a diversi Convegni Sulla Poesia, ma nonostante continuino a chiamarla, ancora non si nota in evidenza il suo Nome. Saprebbe spiegarmi il perchè.

Beh! Dovrebbe essere evidente, no!. Sono un Autore Giovane, un Nuovo Scrittore, mi dica chi nota un Nuovo Talento farsi Strada. Nessuno. E poi io non cerco la quantità della gloria, ma la qualità del verso, della parola, della narrazione. E forse è proprio perchè lascio un segno discutibilissimo di critiche e recensioni che mi invitano ai Convegni.  Pur non avendo una notevole popolarità. Almeno nella Carta, visto che molta gente si connette sul mio sito e scrive e si racconta di se.

  • Cosa mi dici su Oriana Fallaci visto che abbiamo Letto il tuo Tributo sulle tue pagine Web

Oriana Fallaci, Basta la Parola. Che dire. Ormai diventa ogni giorno una Leggenda, un Mito, un Personaggio che a 360gradi ha saputo raccontare tutto e niente. Io la Ammiro e la leggo.

  • Progetti Futuri

Pubblicare la Trilogia di Io D'Amore Poetico e alcuni mie romanzi . Poi si vedrà , ho solo 30anni e ho una vita da vivere .....almeno lo spero.

Continua........

Le altre domande non sono state divulgate per Motivi Redazionali.

Chi vorrebbe esaminarle può sempre chiederle in forma privata inviandoci una mail

nohapoeta@nohapoeta.it

La REDAZIONE WEB

 

 


Su Home Biografia Contatti Link Amici Statistiche Ordini Mappa Sito
Copyright 2002-2014 - WebMaster Sinfolab - Perugia

  Poeti Non Protagonisti WEB

© Tutti i Diritti Riservati