L'io vuol fuggire
scappare dalla realtà dell'essere:
si dispera, soffre,
stringe i denti e piange;
ma intanto rimane lì,
bloccato tra emozioni e sensazioni
che non potrà mai cancellare
che non potrà frenare
che non potrà mai allontanare
perchè esse sono nate
insieme a lui
ed insieme percorreranno sentieri
di vita e di morte
raccontando ai propri occhi
la storia delle sue lacrime
lacrime profonde di un amore
indescrivibile
unico
incancellabile
di un amore
che non lo lascerà mai
perché si nutre col sangue
delle sue vene
e batte insieme al suo cuore
vivendo con lui
le sue eterne passioni
rifiutando di accettare
l'assurda realtà di un amore
che non potrà mai più esserci.
 

Su Home Biografia News Contatti Link Amici Statistiche Ordini Mappa Sito
Copyright 2002-2014 - WebMaster Sinfolab - Perugia

  Poeti Non Protagonisti WEB

© Tutti i Diritti Riservati