Aver paura della morte
è un problema
di qualsiasi essere vivente.
La rosa
nasce, sboccia e si fa bella
con i suoi colori di tante sfumature.
Gli uccelli
nascono, volano, cinguettano felici
e liberi nel cielo azzurro
di una giornata di primavera.
L' uomo
nasce, vive, si diverte e soffre,
ma felice resta perchè
lascia i suoi ricordi.
La morte spegne la materia
ma non può spegnere lo spirito:
sì, la rosa muore appassendo,
ma nessuno dimenticherà la sua bellezza
e il suo profumo.
Gli uccelli muoiono,
ma nessuno dimenticherà i loro canti
e così anche l' uomo:
nessuno potrà cancellare
i momenti che ha passato
con ognuno di noi;
perchè la bellezza,
i canti e i nostri ricordi,
fanno di noi persone
ancora viventi.


Su Home Biografia News Contatti Link Amici Statistiche Ordini Mappa Sito
Copyright 2002-2014 - WebMaster Sinfolab - Perugia

  Poeti Non Protagonisti WEB

© Tutti i Diritti Riservati