Rulli di tamburi scorrono
nelle mie orecchie ,
le luci della città
sono state spente dal mio cuore
e le mie vene sono trafficate
dallo scorrere del sangue
che invade ogni lato
del mio corpo morente ;
La mia mente non riesce
a fare progetti del mio futuro
che forse non verrà mai ;
i miei pensieri scompaiono
nel buio dei miei grandi sbagli
e quando tutto si muove
basta un lieve sospiro
e tutto si ferma :
diventa triste , pauroso ,
brutto e a volte doloroso ;
sì è la morte che spegne
ogni candela di vita
che noi abbiamo acceso
giorno dopo giorno ;
ma essa non può spegnere
ricordi , pensieri , momenti
di colui che ha vissuto
e lasciato i suoi ricordi...


Su Home Biografia News Contatti Link Amici Statistiche Ordini Mappa Sito
Copyright 2002-2014 - WebMaster Sinfolab - Perugia

  Poeti Non Protagonisti WEB

© Tutti i Diritti Riservati